giovedì 1 dicembre 2016

Fior di nocciola

Buongiorno amici!
Oggi vi sveliamo la ricetta della torta portata da Eleonora all'esame finale del corso di pasticceria.
Intanto, giusto per farvi venire un po' di acquolina in bocca, vi diciamo che è piaciuta molto anche al maestro Giovanni Cappello, sono stati fatti complimenti sia per l'aspetto che per il gusto, ha il giusto mix di morbido e croccante ed è con gusti classici che piacciono più o meno a tutti!
Si chiama "fior di nocciola" per via della decorazione, ma anche perchè al gusto è molto presente la nocciola. Anche se in realtà non siamo nella stagione giusta abbiamo deciso di fare un semifreddo (simile a una torta gelato), cioccolato e nocciola con l'inserimento di nocciole caramellate e una decorazione degna di una vera pasticceria! Tra gli ingredienti non vi scriviamo ciò che abbiamo usato nella decorazione, non per cattiveria, ma perchè vi vogliamo lasciare liberi di decorarla a vostro piacimento, in più per le nocciole caramellate vi riportiamo al procedimento delle mandorle caramellate usate nel parfait di mandorla.

Ingredienti (per uno stampo da 24 cm):
per il biscuit al cioccolato
- 1 uovo
- 40 gr di zucchero
- 10 gr di farina
- 10 gr di cacao
- 50 gr di albume
- 8 gr di zucchero
per il semifreddo al cioccolato
- 140 gr di panna
- 140 gr di cioccolato fondente
- 75 gr di latte
- 75 gr di albume
- 50 gr di zucchero
per il semifreddo alla nocciola
- 300 gr di panna
- 50 gr di pasta di nocciole
- 10 gr di zucchero
- 50 gr di albume
- 90 gr di zucchero
- 120 gr di nocciole caramellate

Preparazione:
- Iniziamo dalla base biscuit. In una ciotola montate uova e zucchero fino a farli diventare chiari e spumosi.
- Setacciate farina e cacao e uniteli a mano alle uova.
- Montate a neve gli albumi con il resto dello zucchero e uniteli delicatamente al resto dell'impasto.
- Stendete sottile su una teglia liscia e infornate a 250°C per 6 minuti.
- Una volta freddo, toglietelo dalla carta forno e tagliatelo della grandezza giusta della teglia che poi conterrà la torta.
- Passiamo al semifreddo al cioccolato. Semi montate la panna.
- Sciogliete il cioccolato a bagnomaria e unitelo al latte, e poi alla panna.
- Montate gli albumi con lo zucchero e uniteli al resto dell'impasto. Versate il tutto nella stampo della torta e fate riposare in freezer almeno 4 ore.
- Per il semifreddo alla nocciola vi consiglio di preparare prima le nocciole caramellate (come descritto qui), e poi il resto. Semi montate la panna insieme allo zucchero e alla pasta di nocciola.
- Montate come una meringa albumi e zucchero, e uniteli alla panna. Unite anche le nocciole caramellate e sbriciolate e versate tutto nello stampo, sopra il semifreddo al cioccolato. Fate riposare una notte.
- Dopo aver fatto solidificare tutta la torta potete divertirvi a decorarla come più vi piace







sabato 12 novembre 2016

Parfait di mandorle

Per un'occasione speciale bisogna festeggiare, e sicuramente è da fare con il dolce giusto, magari uno dei preferiti dalla "festeggiata". 
Vi spiego meglio: Irene ha finito le materie da dare all'università, un paio di giorni fà ha dato il suo ultimo esame e si avvicina sempre di più alla laurea! Io invece al corso di pasticceria ho scoperto la ricetta del parfait di mandorle: uno dei nostri dolci preferiti per il fine pasto quando (raramente) andiamo al ristorante. Quindi mettiamo insieme le due cose ed ecco il dolce perfetto per una giornata perfetta!

Consiglio: io il mandorlato l'ho preparato la sera prima, infatti deve essere completamente freddo per poter essere rotto con facilità, e non provate a metterlo in freezer, essendo molto caldo rischiate di rovinare il freezer!

Ingredienti (per 5 persone):
- 300 gr di panna da montare 
- 10 gr di zucchero
- 1 fialetta di aroma alla vaniglia 
- 50 gr di albume
- 80 gr di zucchero
- 10 gr di miele
- 150 gr di mandorlato
-70 gr di gocce di cioccolato 
per il mandorlato
- 100 gr di mandorle con la pelle
- 22 gr di acqua
- 75 gr di zucchero 

Preparazione:
- Iniziamo dal mandorlato. In un pentolino mettete acqua e zucchero, mettete sul fuoco, appena lo sciroppo arriva a 110°C (ha iniziato a bollire da un minuto circa) mettete le mandorle intere, mescolate bene e fatele caramellizzare. *Durante questo processo l'acqua vi sembrerà asciugarsi e lo zucchero solidificarsi, niente panico, continuate a mescolare finché non si scioglie di nuovo lo zucchero e si forma il caramello.* Versate le mandorle su un tappetino in silicone e fatele raffreddare bene.
- In un pentolino mettete gli albumi, lo zucchero e il miele, mettete sul fuoco fino allo scioglimento dello zucchero, poi montate come per fare una meringa.
- Semimontate la panna con 10 gr di zucchero e la vaniglia.
- Con l'aiuto di un mattarello frantumate grossolanamente il mandorlato e aggiungetelo alla panna insieme alle gocce di cioccolato.
- Aggiungete la meringa e mescolate bene. Versate in delle ciotoline e fate riposare in freezer 8 ore (o meglio una notte).
- Togliete il parfait dalle ciotole e servite decorando con del cioccolato fuso.



mercoledì 2 novembre 2016

Occhi di bue

Chi è goloso di dolci come noi sa bene che non parliamo delle uova, ma dei deliziosi biscotti col la marmellata in mezzo!
Infatti oggi vi diamo una ricetta facile facile che può diventare magnifica a seconda delle occasioni. Noi ad esempio ieri li abbiamo portati da nostra nonna, abbiamo fatto una merenda insieme con questi buonissimi biscotti fatti in casa, che indubbiamente cambiano il sapore delle cose (in meglio!!).

Ingredienti (per 30 biscotti):
- 200 gr di farina
- 120 gr di zucchero
- 75 gr di burro
- 1 uovo
- scorza di 1 limone
- 40 gr di marmellata

Preparazione:
- Sul piano di lavoro mescolate gli ingredienti fino a formare una panetto ben amalgamato. Fate riposare la pasta frolla 30 minuti in frigorifero.
- Preriscaldate il forno a 200°C.
- Stendete la pasta sottile con un po' di farina, con un coppa pasta tondo fate dei cerchi e metteteli da parte. Ristendete la pasta, sta volta un po' più spessa e fate nuovamente dei cerchi della stessa grandezza, ma questi bucateli al centro con una formina più piccola, metteteli sopra le basi e al centro versate un cucchiaino di marmellata. Divertitevi anche a farne di diversi.
- Infornate per 12 minuti circa.
- Quando saranno freddi li potrete decorare a piacere.


lunedì 31 ottobre 2016

Torta al limone e cocco

Buon lunedì amici!
Ieri ci siamo date alla cucina e abbiamo preparato una ciambella ottima per la colazione, fresca e aromatica fa proprio venire fame!

Ingredienti (per uno stampo a ciambella da 24 cm):
- 100 gr di burro
- 70 gr di farina di cocco
- 4 tuorli
- 30 gr di zucchero
- 20 gr di succo di limone
- 4 albumi
- 100 gr di zucchero
- 140 gr di farina
- 6 gr di lievito
- scorza di 1 limone

Preparazione:
- Preriscaldate il forno a 180°C e imburrate e infarinate la teglia.
- In una ciotola montate il burro con 30 gr di zucchero e unite la scorza di limone
- Aggiungete i tuorli, la farina di cocco, il succo di limone e mescolate bene.
- In un'altra ciotola montate a neve gli albumi con lo zucchero e aggiungeteli al resto dell'impasto.
- Setacciate la farina con il lievito e uniteli con delicatezza all'impasto.
- Versate l'impasto nella teglia e infornate per 25 minuti.
- Fate raffreddare la ciambella e decorate a piacere.



martedì 25 ottobre 2016

Lemon meringue pie

Buongiorno! Da noi la settimana è iniziata bene, ovviamente con una buona dose di dolci!
Questa domenica mi sono dedicata a una torta che già avevo adocchiato da tempo, e che in realtà avevo già provato una volta ma non in maniera brillante. Questa volta invece sono soddisfatta anche del risultato estetico oltre che del gusto delizioso, anche perché noi non andiamo matte per la meringa, ma su questa crostata ci sta divinamente, contrasta l'aspro della crema al limone, e risulta un insieme buonissimo!

Ingredienti (per uno stampo da 20 cm):
per la frolla
- 240 gr di farina
- 100 gr di zucchero a velo
- 75 gr di burro
- 1 uovo
- scorza di mezzo limone
per la crema al limone
- 2 uova
- 75 gr di zucchero a velo
- 40 gr di burro
- 10 gr di farina di mandorle
- succo e scorza di 1 limone
per la meringa
- 55 gr di albumi
- 35 gr di acqua
- 150 gr di zucchero semolato
- 1/2 cucchiaino di succo di limone

Preparazione:
- Preparate la pasta frolla mescolando tutti gli ingredienti a mano, formate un panetto morbido, avvolgetelo nella pellicola e fatelo riposare in frigorifero per 30 minuti.
- Preparate ora la crema. In una ciotola mescolate bene insieme le uova con lo zucchero a velo, fate attenzione ad eventuali grumi.
- Unite la farina di mandorle e il limone, mescolate e unite anche il burro.
- Preriscaldate il forno a 180°C, imburrate e infarinate lo stampo.
- Stendete la pasta frolla con un po' di farina, mettetela nella teglia per fare la base della crostata, versateci dentro la crema al limone e infornate per 20 minuti circa.
- Nel frattempo potete preparare la meringa. In un pentolino mettete l'acqua e lo zucchero semolato, mettete sul fuoco e fate sciogliere lo zucchero. Lo sciroppo deve raggiungere la temperatura di 118°C, in mancanza di un termometro, fate bollire lo sciroppo per un paio di minuti.
- Nel frattempo in una ciotola mettete gli albumi con il succo di limone e cominciate a farli montare non appena lo sciroppo comincia a bollire.
- Appena lo sciroppo è pronto toglietelo dal fuoco e cominciate a versarlo a filo sugli albumi mentre stanno montando (nel frattempo sarà sceso alla temperatura perfetta di 115°C), continuate a montare finché non si sarà addensata la meringa.

- Quando la crostata sarà pronta e non più calda, potete decorare con la meringa sia utilizzano la sac a poche sia senza (potete liberare la vostra fantasia!).
- Per colorire la meringa in superficie, in mancanza di un cannello, potete metterla in forno con il grill acceso per un paio di minuti.

- Se vi rimane meringa in più potete divertirvi con la sac a poche e cuocerla a 120°C per un'oretta con il forno socchiuso.



venerdì 21 ottobre 2016

Macarons al cioccolato

Assolutamente vietato arrendersi! Ecco perché questa è l'ennesima volta che proviamo i macarons, sicuramente non sono facili da fare, ma neanche impossibili, c'è solo da seguire qualche regola e avere tanta pazienza! Ah, e la ricetta giusta!
Questa volta noi abbiamo seguito la ricetta di Pierre Hermè con base di meringa all'italiana, non spaventatevi, può sembrare difficile date le temperature precise, ma si può fare anche in mancanza di un termometro per caramello.
C'è chi dice che sono più buoni il giorno dopo, e forse è vero, la cosa certa è che è meglio farli riposare in frigorifero un paio d'ore prima di mangiarli, anche se questo comporta per molti un gran sacrificio! pensate che anche il nostro gatto aveva tentato di rubarsene uno mentre facevamo le foto!
Ma ora basta chiacchierare, mettiamoci a lavoro!

Ingredienti (per 40 macarons):
per le cialde
- 55 gr di albumi
- 35 gr di acqua
- 150 gr di zucchero semolato
- 1/2 cucchiaino di succo di limone
- 150 gr di farina di mandorle
- 150 gr di zucchero a velo
- 55 gr di albumi
- 2 cucchiaini di cacao
per la crema al burro
- 75 gr di burro
- 100 gr di zucchero a velo
- 50 gr di cioccolato fondente

Preparazione:
- Iniziamo preparando la meringa. In un pentolino mettete l'acqua e lo zucchero semolato, mettete sul fuoco e fate sciogliere lo zucchero. Lo sciroppo deve raggiungere la temperatura di 118°C, in mancanza di un termometro, fate bollire lo sciroppo per un paio di minuti.
- Nel frattempo in una ciotola mettete gli albumi con il succo di limone e cominciate a farli montare non appena lo sciroppo comincia a bollire.
- Appena lo sciroppo è pronto toglietelo dal fuoco e cominciate a versarlo a filo sugli albumi mentre stanno montando (nel frattempo sarà sceso alla temperatura perfetta di 115°C), continuate a montare finché non si sarà addensata la meringa (se avete un frullatore elettrico dovete avere un po' di pazienza!).
- In un'altra ciotola setacciate la farina di mandorle con lo zucchero a velo e il cacao, aggiungete gli altri 55 gr di albumi non montati e mescolate fino ad ottenere quasi una pasta di mandorle.
- Unite a poco a poco la meringa alla pasta di mandorle, mescolate delicatamente fino a rendere l'impasto liscio ed omogeneo che cada dalla spatola a nastro.
- Riempite una sac a poche e cominciate a formare i dischetti sul tappetino, sbattete un paio di volte il tappetino sul piano di lavoro e lasciate riposare per circa 30 minuti o finché la superficie dei macarons non si sarà asciugata al tatto.
- Passato il tempo di riposo fate cuocere a 150°C per 12 minuti. Una volta cotti, prima di staccarli, aspettate che si raffreddino.
- Nel frattempo potete preparare la crema al burro. In una ciotola montate il burro ben ammorbidito con lo zucchero a velo.
- Fate sciogliere il cioccolato a bagnomaria e unitelo al burro, mescolate bene e fate riposare in frigorifero per almeno 30 minuti.
- Una volta che sia le cialde che la crema sono pronti potete iniziare a farcire i vostri macarons.



venerdì 14 ottobre 2016

Macarons al caffè e al cocco

Buongiorno a tutti!
Oggi, per la prima volta siamo riuscite a sfornare dei macarons perfetti! Non sappiamo se per merito del nuovo tappetino in silicone (l'abbiamo comprato da pochissimo) o per i piccoli cambiamenti nella ricetta, ma la cosa sicura è che c'è speranza per tutti!
Ovviamente questi piccoli dolcetti sono adatti anche per le persone celiache, noi non abbiamo messo questa volta il tag "gluten free" perché nella crema al caffè abbiamo usato farina 00, ma si può sostituire tranquillamente con quella senza glutine, in modo da farli assaggiare a tutti!

Ingredienti (per 50 macarons):
- 200 gr di farina di mandorle
- 200 gr di zucchero a velo
- 180 gr di zucchero semolato
- 150 gr di albume
- colorante alimentare marrone
per la crema al caffè
- 250 gr di latte
- 25 gr di farina
- 25 gr di amido di mais
- 75 gr di zucchero
- 1/2 tazzina di caffè
per la crema al cocco
- 175 gr di latte
- 40 gr di farina di cocco
- 25 gr di zucchero
- 10 gr di amido di mais
- 60 gr di panna da montare

Preparazione:
- In una ciotola montate a neve gli albumi con lo zucchero semolato.
- Mescolate insieme lo zucchero a velo con la farina di mandorle per evitare grumi e uniteli agli albumi montati mescolando delicatamente con una spatola.
- Separate l'impasto in due ciotole, e in una aggiungete un po' di colorante marrone per fare quelli al caffè, mescolate bene.
- Riempite una sac a poche e formate i macarons sul tappetino, sbattetelo un paio di volte sul tavolo per far assestare l'impasto e fate riposare per 30 minuti, in modo che si formi una crosticina sulla superficie.
- Infornate a 150°C per 12 minuti. Usciteli dal forno e fateli raffreddare bene prima di staccarli dal tappetino.
- Nell'attesa potete preparare le creme. Per la crema al caffè mescolate in un pentolino il latte con lo zucchero, l'amido e la farina facendo attenzione a non formare grumi. Mettete tutto sul fuoco e fate cuocere finché non diventa densa, ricordatevi di mescolare sempre.
- Per la crema al cocco potete seguire le indicazioni qui
- Una volta che tutte le cialde saranno pronte, potete cominciare ad assemblare i macarons mettendo un po' di crema su una cialda e chiudendo con l'altra.